CS 2019 #8 | ROCCA DEL PRINCIPE – FIANO DI AVELLINO TOGNANO 2016

CS 2019 #8 | ROCCA DEL PRINCIPE – FIANO DI AVELLINO TOGNANO 2016

Per quanto il nostro modo di raccontare e consigliare vini che ci piacciono sia sempre meno legato a gerarchie e punteggi, c’è sempre chi in privato insiste per sapere quale sia stato per noi il “migliore” (qualunque cosa significhi) di una certa occasione di assaggio.

Allora eccolo qua “il” bianco di Campania Stories 2019, se proprio devo sceglierne uno e uno solo: la terza uscita del single vineyard proposto dalla famiglia Zarrella-Fabrizio a partire dalla vendemmia 2014 (link e link), proveniente dall’omonima contrada del versante nord di Lapio (550 metri sul livello del mare, terreni argilloso-sabbiosi).

Ideale prosecuzione del reputato costone di Arianiello, di cui può in qualche modo essere considerato un “sotto cru”, ne esprime solitamente un carattere più ricco e solare, probabilmente anche in ragione della macerazione pre-fermentativa di circa 15 ore che lo differenzia dal “base” in vinificazione. Con la 2016 si manifesta invece un Tognano multidimensionale, profondo, completo.

Delicatissimo il tocco affumicato che fa da sfondo a variegati registri floreali, officinali e agrumati: arioso e brillante, svela un passo aromatico quasi “francese” per definizione e classe. Il meglio arriva comunque dalla bocca, tesa e saporita ma col tocco pienamente riconoscibile della vigna, orizzontale e asciutto, che ne amplifica spessore e dolcezza innervata di energia linfatica.

Servono circa 25 euro a scaffale (€ 15,00 + iva il listino ho.re.ca.): a Chablis e dintorni ne occorrerebbero almeno il doppio per un bianco di pari livello.

Rocca del Principe
C.da Arianiello, 9 – Lapio (AV)
Tel. 0825 1728013 – 349 1861589
www.roccadelprincipe.it
info@roccadelprincipe.it
Ettari totali di vigneto: 7,00
Bottiglie annue prodotte (media): 35.000

Campania Stories 2019 – Le puntate precedenti

CS 2019 #1 | La sintesi
CS 2019 #2 | Capolino Perlingieri – Falanghina Preta 2018
CS 2019 #3 | Villa Raiano – Fiano di Avellino Alimata 2016

CS 2019 #4 | Le Vigne di Raito – Costa d’Amalfi Rosso Ragis 2015
CS 2019 #5 | Contrada Salandra – Campi Flegrei Falanghina 2018
CS 2019 #6 | Casebianche – Fiano Cumalè 2018
CS 2019 #7 | Bosco de’ Medici – Pompeii Rosso 2018


 

Arbitro di calcio, runner, esperto di comunicazione con fama di persona seria e morigerata. Ero tutto questo prima di prendere 20 chili, scoprire il vino e auotoconvincermi di poter vivere scrivendone.