Lo sai che? Vinitaly 2015 | Domenica

Paolo, lo sai che è cominciato Vinitaly 2015?

E tu Antonio, lo sai che “eh già, siamo ancora qua”?

Lo sai che ogni anno diciamo di cambiare abitudini e poi ci ritroviamo sempre all’Osteria Sottoriva a mangiare polpette di cavallo e bere Champagne?

Lo sai che ieri ne abbiamo bevuto proprio tanto e che i migliori erano Béreche e la magnum di Larmandier – Bernier Longitude?

Lo sai che l’Irpinia è sempre fuori dalla Campania ed è popolata da una topona con la vestaglia e i lupi bianchi?

Lo sai che sono tutti contenti dell’annata 2014?

Lo sai che alla fine questa 2010 non è poi la grande vendemmia che dicono (ora che i vini sono esauriti in cantina)?

Lo sai che Tabarrini è più scemo del solito e gira per la fiera in monopattino?

E tu lo sai che Mr. Pietracupa ha fatto un altro Greco (2014) da paura e che presto uscirà con il sensazionale Greco G ’10 e chi dice il contrario non capisce una mazza di vino?

Lo sai che al terzo assaggio in poche settimane posso firmare col sangue che il Brunello 2010 Biondi  – Santi è uno dei più buoni degli ultimi anni e che lo voglio rinchiudere nella mia cantina subito?

E tu lo sai che, per restare a BS, la Riserva ’95 fa un mazzo tanto alla celebratissima ’97?

Lo sai che Canalicchio è di Sopra, ma proprio parecchio?

Lo sai che la qualità della vita nel padiglione dell’Emilia Romagna si respira a pieni polmoni?

E tu lo sai che ci sono più piadine, crescentine, gnocchi fritti, formaggi e salumi che bottiglie?

Lo sai che Adriano Galli non era poi così tanto folle quando ha aperto nel Montefeltro il suo Villaggio Valturio?

Lo sai che sono caduto da cavallo e mi sono convertito al Verdicchio sgargarozzando il San Paolo 2012 di Pievalta?

Lo sai che sulla Be.Bre.Mi. c’è il deserto perché sono tutti nel padiglione del Franciacorta?

Lo sai che adesso smettiamo di scrivere perché ci aspetta il solito aperitivo di ostriche al distributore dell’Agip?

L’incontro tra i due è colpa del vino e di un Master in Comunicazione e Giornalismo Enogastronomico al Gambero Rosso. Da allora non hanno mai smesso di assaggiare, viaggiare e confrontarsi su tutte le tematiche del settore. Nel 2009 fondano Tipicamente.