Se Spiderman vendemmia l’asprinio di Aversa

Lui è Spiderman, uno dei pochi uomini ragno rimasti. Non si chiama Peter Parker ma Gennaro; non si arrampica sui grattacieli di New York ma su degli strani alberi a Casal di Principe, nel casertano.

L’ho incontrato sabato scorso presso l’Azienda Agrituristica Arbustum, immersa nelle terre dell’Asprinio che aspettavano con impazienza la vendemmia.

Anche se sono rimasti in pochi, Gennaro non è solo ma capeggia un piccolo team di lavoro, mosso da un grande rispetto per il proprio territorio e deciso a mantenere in vita le sue tradizioni più antiche. Devo ammetterlo: ero davvero curiosa di vedere questi uomini all’opera e il sorriso di Gennaro, segnale inequivocabile che la lunga attesa era finita e si poteva iniziare, mi ha spalancato un mondo.

Tutto era così complicato nella mia immaginazione quanto istintivo e immediato nella realtà. Gesti quasi primordiali, codificati e sincronici, rodati da cinquant’anni di esperienza. Niente guanti, niente forbici, nessun particolare strumento se non un cestino impagliato e una scala molto alta e stretta che, come la ragnatela di Spiderman, riesce a portare i quattro uomini ragno sempre più su, fino a raggiungere dei grappoli d’uva che crescono a 15 – 20 metri d’altezza.

La scalata ha inizio. Da terra ammiro questi eroi che si inerpicano e raccolgono i grappoli dorati con entrambe le mani, riempiono i cesti con gesti rapidi, per poi calarli a terra con un gioco di corde.

Non è così difficile”, mi assicura Gennaro. “Ci vuole solo gioco di squadra, grande equilibrio e concentrazione”. Certo, facile! Rispondo con un sorriso tra me e me, mentre guardo Gennaro che si allontana.

Il team si sposta piano piano e io continuo ad osservarli, sempre più in lontananza. Li sento ridere, scherzare, discutere e borbottare quando c’è un piccolo diverbio. Il tutto sotto il caldo sole di un giovane autunno. A vendemmiare l’asprinio, con le gambe avvolte intorno ai gradini di una scala, braccia tese, a quasi 20 metri d’altezza. Proprio come Spiderman.